Aris Biancardi, Tenuta Selvadolce

Le vigne di Tenuta Selvadolce

Tenuta Selvadolce è sulle alture di Bordighera, a ridosso della città e della costa, verso la quale è esposta. Sono circa 7 ettari di terra che il titolare, Aris Blancardi, ha trasformato negli ultimi anni in una azienda vitivinicola, biodinamica, dopo un passato secolare di floricoltura. Tutte le floricole che hanno fatto la storia della riviera sono passate da Selva Dolce: garofani e rose naturalmente, negli ultimi decenni ginestra, mimosa, ruscus, per non menzionarne che alcune. Aris 1962, laureato in veterinaria, con una specializzazione in chirurgia equina, di fronte al semiabbandono in cui versava Selvadolce nei primi anni del nuovo millennio, sollecitato dal padre, decide di prendere in mano la situazione, di provare con il vino. L’idea è assolutamente occasionale, nasce all’interno di un corso sull’agricoltura biodinamica,a Cissone, nelle Langhe, dove conosce Nicolas Joly, Stefano Bellotti, altri grandi produttori. Nella tenuta erano presenti due vigne, piantate negli anni 70, di vermentino e pigato, che venivano cedute in affitto. Nel 2005 le prime prove, con qualche quintale di uva, l’entusiasmo per il processo di vinificazione. Due anni dopo, nel 2007, la prima vera vendemmia e la decisione di convertire tutta l’azienda, smantellando le serre, bonificando i terreni, piantando vigneti. Oggi la Selva Dolce è un grande vigneto, coltivato su più fasce, salvo qualche pianta secolare di ulivo e delle bouganville che si accordano molto bene con il paesaggio che si è venuto a creare. Produce dalle 12 alle 14 mila bottiglie di vino l’anno, destinate a crescere con l’entrata a regime dei nuovi impianti, il recupero degli ultimi terrazzamenti in corso. Tenendo presente che la Tenuta lavora anche un appezzamento di terra, con 3.500 metri quadrati di Rossese, in località Negì, nel comune di Perinaldo. Gran parte del vino prodotto viene venduto sui mercati esteri.

Prodotti:

  • Rosso se, 100% rossese
  • Rucantù, 100% pigato
  • Crescendo, 100% pigato, vigne giovani
  • VB1, 100% vermentino.

Lascia un commento

Chiudi il menu